Rogo impianti Foppolo, sequestrate carte

Stamattina all'alba i carabinieri e la Guardia di finanza di Bergamo si sono recati a Foppolo per l'acquisizione di documenti utili alle indagini sul rogo doloso degli impianti di risalita dello scorso luglio. Il caso risale alla notte tra il 7 e l'8 luglio, quando erano andate a fuoco le seggiovie Quarta Baita e Montebello. Il sostituto procuratore di Bergamo Gianluigi Dettori aveva aperto un fascicolo contro ignoti e disposto il sequestro degli impianti di risalita devastati dall'incendio. I sigilli alle stazioni di arrivo e partenza della seggiovia danneggiata erano stati poi rimossi lo scorso 21 ottobre. Sui luoghi del rogo erano stati trovati liquidi infiammabili e attualmente l'inchiesta è a carico di ignoti e contempla due reati: l'incendio doloso e la turbativa d'asta.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. 33th Snow Polo World Cup St. Moritz 2017, spettacolo sul lago ghiacciato (foto) lunedì 23 gennaio, 2017
    AltaReziaNews
  2. Inferno neve, in Valtellina l'idea di due ragazzi: raccogliere fondi su Facebook
    Il Giorno.it
  3. Violento scontro in campo, ragazzino in ospedale con l'eliambulanza
    Brescia Today
  4. San Siro, il caso dei biglietti gratis: i politici non rinunciano alla tribuna
    Il Giorno.it
  5. CUS Torino troppo forte, Rugby Lecco KO nella sfida casalinga
    Lecco Notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Albaredo per San Marco

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...